Caro mio appassionato Lettore,

Vorrei condividere con te il sentimento per il ritorno a lavoro: una nuova stagione lavorativa ci aspetta!! Periodo che coincide con l’inizio dell’autunno.

E così vorrei riflettere sul tema dell’attaccamento….sorge ora la domanda spontanea “Attaccamento a cosa? A chi?...e..poi.. Cosa c’entra l’attaccamento con la ripresa del lavoro?!!!”

Può capitare che il nostro Ego rimanga attaccato ad esperienze del passato, anche prossimo, e che diventi per così dire “pigro” nel voler gettare il cuore oltre la siepe, nel volersi aprire al presente.

Quando è così non abbiamo la minima voglia di rivedere le solite facce, ci chiudiamo in noi stessi e per così dire viviamo in una sorta di rimpianto per il passato. Mi riferisco per esempio ad una vacanza recente ma in realtà posso estendere il concetto al rimpianto per il passato, per la trascorsa giovinezza. Non ti capita di pensare “che bei tempi che erano”…con rimpianto per il passato e appunto attaccamento a quel periodo oramai trascorso?.

Trattando il tema dell’attaccamento vorrei non solo puntare un “dito” giudicante sul rimpianto per il passato ma vorrei piuttosto cercare di convogliare la mia attenzione, la nostra attenzione, sul presente, sulle persone che ci circondano e che ci aspettano, che aspettano un nostro sorriso, un gesto di attenzione perché poi in realtà siamo tutti uguali, facciamo tutti parte di un tutt’uno, condividiamo questo bellissimo mondo fianco a fianco. E allora perché vivere ancorati al passato?

Come aiuto per affrontare questo blocco spirituale effettuare assolutamente l’agopuntura su ST 2 e LU 7.

ST 2 ( QUATTRO BIANCHI). Sito a livello del forame infraorbitario. Punto di unione dello yang qiao mai.

Davvero utile anche in caso di patologie oculari, in caso di emiparesi facciali.

Secondo il Monaco taoista J. Yuen è capace di rimuovere gli accumuli dei Tan che ostruiscono i nostri orifizi  e che quindi non ci permettono di vedere il presente poiché ancorati al passato.

LU 7 ( SEQUENZA SPEZZATA ). Sito a 1,5 cun dalla piega del polso, sul decorso del muscolo brachioradiale.

Come punto Luo è capace di lavorare nei casi di dolore lungo il percorso del meridiano.

Punto di apertura del Ren Mai che Soulìe de Morant chiama, insieme agli altri 7 meridiani straordinari, VASI MERAVIGLIOSI data la loro estrema importanza soprattutto se i meridiani principali sembrano lavorare poco. 

 

Anche personalmente potrebbe rappresentare un’ottima idea massaggiare questi due punti per staccarci dall’attaccamento al passato, per  ritrovare la familiarità con chi è vicino a noi ADESSO.

Siamo tutti uguali. Facciamo parte di un’unica entità. Stiamo viaggiando insieme.

 

Allora Buona Agopuntura e Buon Tuinà a tutti noi.

Dr. Greta Chiaramonte